E' un'Associazione formata da genitori di ragazzi thalassemici alla quale possono aderire persone appartenenti ad ogni ceto sociale con l'unico scopo di aiutare i meno fortunati

L'Associazione si occupa, da oltre 20 anni, di:
a) Prevenzione della thalassemia
b) Sensibilizzazione alla donazione e raccolta del sangue in favore dei ragazzi thalassemici, leucemici e di qunt'altri abbisognano, per vivere, di questa preziosa linfa.

PERCHE' SERVE IL SANGUE AI RAGAZZI THALASSEMICI?

                  La thalassemia, come si sa, è una malattia ereditaria che può essere trasmessa da due coniugi portatori (sani) della cosiddetta “tara thalassemica”.

                         Quando due portatori sani (che sono persone in buona salute) generano un figlio, sono di fronte alle seguenti possibilità: per il  25% possono generare un figlio perfettamente sano (cioè neppure portatore di Thalassemia); per il 50% possono generare un figlio sano (come loro, portatore della tara thalassemica), mentre per il restante 25 % possono avere un bambino malato di thalassemia.

In che cosa consiste questa patologia?

Chi è affetto di thalassemia major non è detto che non possa andare incontro ad un futuro e ad una buona qualità di vita. Oggi con le terapie moderne questo è possibile! La terapia principale per un thalassemico è quella di sottoporsi periodicamente a trasfusioni di sangue. Il fabbisogno di sangue varia da soggetto a soggetto. Alcuni trasfondono ogni 15 giorni, altri 20, altri ancora ogni mese o due.

Oltre alle trasfusioni di sangue, il bambino, o il ragazzo, o l'adulto thalassemico, si deve sottoporre anche a terapie farmacologiche che, come detto, col tempo diventano sempre più sofisticaste e migliorative. Tutto però è possibile, lo ripetiamo, se il thalassemico ha a disposizione, quando ne ha necessità, le sacche di sangue per le sue trasusioni.

             Ecco perchè è importante il donatore.

             Senza i donatori di sangue i thalassemici non possono vivere!!!

E torniamo alla domanda iniziale: perchè serve il sangue?

Abbiamo detto che un bambino malato di thalassemia è generato da due portatori sani. Nel DNA di questi funzionano alcuni geni. Quali? Quelli della riproduzione dei globuli rossi. Se al momento della genesi si incontrano questi due cromosomi mal funzionanti, il midollo osseo del nascituro non saprà riprodurre i globuli rossi e non sarà in grado di tenere l'emoglobina ai giusti livelli.

Per i primi mesi il bambino non avrà grossi problemi visto che è provvisto della cosiddetta emoglobina fetale. I problemi cominciano con la crescita, quando cioè l'emoglobina fetale lascia il posto a quella del bambino – adulto: Ecco, è in quel caso che bisogna dare all'organismo quel prodotto che non è capace di produrre da se. I globuli rossi, ossia le trasfusioni di questa componente del sangue.

Autoemoteca
Prossimi 6 prelievi programmati
Oggi è: 13-04-2021

18-04-2021
- TARANTO -
Info:
Parrocchia "S.Lorenzo da Brindisi" - V.le Magna Grecia, 339 - dalle ore 08,00 alle ore 12,00
-- -- || -- --

30-04-2021
- GROTTAGLIE -
Info:
Parrocchia "SS. Rosario" - Viale dello Sport - dalle ore 17.00 alle ore 21.00
-- -- || -- --

03-05-2021
- MONTEIASI -
Info:
P.zza M. Immacolata - dalle ore 17.00 alle ore 21.00
-- -- || -- --

15-05-2021
- LEPORANO -
Info:
Piazza Maria Immacolata - dalle ore 8,00 alle ore 12,00
-- -- || -- --

30-05-2021
- TARANTO -
Info:
Davanti alla Concattedrale "Gran Madre di Dio" - V.le M. Grecia, 100 - dalle ore 8,00 alle ore 12,00
-- -- || -- --

News

MODIFICA ORARIO POMERIDIANO
data: 2021-04-01 09:58:23
DONAZIONE DOMENICALE A TARANTO
data: 2021-03-10 09:25:56
Trasparenza e pubblicità
data: 2020-07-06 17:54:49
PRENOTAZIONE DONAZIONI
data: 2020-06-10 11:51:43

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  Area riservata
 
 

TARANTO - VIA PER MASSAFRA 99 (DOPO TARANTO CROCE DIR. MASSAFRA - Tel/Fax 099.4595752